martedì 21 febbraio, 2017
Loading...
HOME / CRONACA / Aveva previsto il terremoto in Italia con 2 giorni di anticipo, ma non fu ascoltato! Guardate…

Aveva previsto il terremoto in Italia con 2 giorni di anticipo, ma non fu ascoltato! Guardate…

loading...

Aveva previsto il terremoto in Italia con 2 giorni di anticipo, ma non fu ascoltato! Guardate…

2

I terremoti si sa non si possono prevedere, eppure c’è qualcuno che sostiene il contrario. La parte interessante è che queste persone, oltre a fornire date e luoghi sui terremoti imminenti, ci azzeccano pure. È il caso di questo ragazzo che ha postato su youtube un video in cui sosteneva che ci sarebbe stato un forte terremoto in centro Italia. A quanto pare aveva ragione e ci ha azzeccato, contro ogni legge della statistica e contro ogni probabilità contraria, questa persona è riuscita a prevedere con ben due giorni d’anticipo quello che verrà ricordato come il terremoto peggiore del 2016, e dopo quello dell’Aquila il peggiore degli ultimi anni. Questo ragazzo ha caricato il video su youtube il 21 agosto 2016 in cui dice questo (dal minuto 38:00): “ora (21/08) non si vede alcuna attività in Italia, ma dati tutti questi cerchi (terremoti già avvenuti), dobbiamo aspettarci una singola forza qui nel centro Italia a est di Roma nei prossimi due giorni, continuate a tenerla d’occhio.”

Guardate il video (dal minuto 38:00) per poter constatare anche voi, direttamente, la veridicità delle sue affermazioni:

Due giorni dopo registra l’altro video in cui afferma di aver azzeccato la previsione del terremoto con luogo e data:

Solo coincidenze?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Loading...

Altro admin1965

Guarda Anche

Rigopiano, Francesca rompe il silenzio e parla del suo Stefano

Rigopiano, Francesca rompe il silenzio e parla del suo Stefano A un mese dalla tragedia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *