mercoledì 18 gennaio, 2017
HOME / CRONACA / Mettete 2 pastiglie per la lavastoviglie in lavatrice. Non è soltanto un trucco semplice, ma anche molto efficace!

Mettete 2 pastiglie per la lavastoviglie in lavatrice. Non è soltanto un trucco semplice, ma anche molto efficace!

loading...

Mettete 2 pastiglie per la lavastoviglie in lavatrice. Non è soltanto un trucco semplice, ma anche molto efficace!

La lavatrice ha un compito ben preciso: pulire vestiti e biancheria. Ma come fare quando è la lavatrice stessa ad essere sporca? Ecco alcuni trucchi utili per farla tornare a splendere.

1. Pulire il cestello

Anche quando il cestello sembra pulito, la verità è ben differente. Germi e batteri si accumulano in ogni angolo e fessura. Il miglior rimedio è quello di programmare un lavaggio senza i panni, ogni paio di mesi: metteteci 2 pastiglie per la lavastoviglie e iniziate un ciclo a  60°!

2. Eliminare gli odori

Se, aprendo la lavatrice, sentite un cattivo odore, le cause si nascondono nell’accumulo di muffa, che può formarsi nella guarnizione o in zone più nascoste. Può aiutare, lasciare lo sportello aperto dopo ogni lavaggio.

3. Pulire il filtro

La presenza del filtro serve a proteggere la pompa della lavatrice da tessuti, monete e qualsiasi altro possibile residuo che potrebbe impedire il buon funzionamento della lavatrice. Anche germi e muffa, però, possono accumularsi nel filtro e finire sul bucato. Ecco perché è importante pulire il filtro con regolarità. In genere lo trovate sul fondo della lavatrice, prima di aprirlo prendete uno straccio e mettetelo proprio lì sotto.

 

Una volta individuato il filtro, svitate il tappo. La fuoriuscita di acqua è normale.

Controllate anche con le dita che tutti i residui siano stati rimossi. Passate quindi filtro e tubo con uno straccio. Avvitate bene prima di utilizzare la lavatrice nuovamente.

4. Pulire la guarnizione

Che stiate mettendo in lavatrice la biancheria sporca, o tirando fuori quella appena lavata, il contatto con la guarnizione è inevitabile. La gomma si trova intorno allo sportello per evitare che ci siano perdite d’acqua ma, allo stesso tempo, diventa un habitat ideale per germi e batteri. L’acqua stagnante crea facilmente la muffa. Non tutti ci pensano e continuano a far accumulare impurità. E, più a lungo si aspetta, più difficile sarà eliminare gli accumuli di sporco. Prendete quindi 30 secondi del vostro tempo prima e dopo il bucato e passate uno straccio intorno alla guarnizione.

5. Pulire il cassetto dei detersivi

Spesso succede che non tutto il detergente inserito nella vaschetta venga utilizzato, rimanendo stagnante e producendo muffe molto più velocemente di quanto si possa pensare. Sempre meglio estrarre il cassetto, pulirlo con un vecchio spazzolino da denti e del detergente. Se non sapete come rimuovere il comparto, leggete le istruzioni. Ci vogliono solo pochi minuti e sarete sicuri di avere un bucato fresco e profumato!

6. Utilizzare il giusto detersivo

Non è semplice districarsi tra l’offerta di detergenti al supermercato. Come fare a sapere quale funziona meglio? È stata scoperta una correlazione tra detergenti liquidi e crescita della muffa. In futuro, quindi, scegliete un detersivo in polvere.

Se seguirete questi consigli, non sarà solo la vostra lavatrice a ringraziarvi, ma anche il bucato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Altro Marco

Guarda Anche

Va a Prendere L’Uovo Come Tutte le Mattine, Ma Ciò Che Trova Sotto la Gallina è

Va a Prendere L’Uovo Come Tutte le Mattine, Ma Ciò Che Trova Sotto la Gallina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *