mercoledì 22 febbraio, 2017
Loading...
HOME / CRONACA / MAFIA CAPITALE: LA RAGGI DEVE CADERE ENTRO FEBBRAIO!

MAFIA CAPITALE: LA RAGGI DEVE CADERE ENTRO FEBBRAIO!

loading...

MAFIA CAPITALE: LA RAGGI DEVE CADERE ENTRO FEBBRAIO!

In molti si chiedono come mai stanno venendo fuori solo ora le indagini su personaggi presenti già nelle precedenti amministrazioni e riconfermati dalla Raggi, la quale, non avendo inizialmente documenti ufficiali alla mano, si è ingenuamente fidata nonostante gli avvertimenti di Beppe Grillo in persona.

Riferendoci al caso Marra occorre fare un po di chiarezza. Egli è un dirigente del comune di Roma che è stato assunto con un concorso di Stato ed ha ‘servito’ diversi sindaci di centrodestra e centrosinistra e non può essere licenziato da un sindaco.
I FATTI di cui all’arresto si riferiscono a una compravendita di un appartamento avvenuta nel 2013 sotto la consiliatura MARINO, Pd.
Raggi lo ha demansionato relegandolo a capo del personale e non al patrimonio del Comune di Roma.
Se un dipendente di un comune con incarichi amministrativi (assunto con concorso pubblico) commette un reato con la giunta precedente e viene arrestato, la colpa è per caso del nuovo sindaco?
La colpa della Raggi è quella di non aver demansionato abbastanza Marra, ma resta il fatto che NON POTEVA LICENZIARLO.

Come mai questi personaggi (Marra e Muraro) che avrebbero commesso reati precedentemente all’ insediamento della sindaca al Campidoglio, vengono smascherati solo ora, dando una buona scusa a tutte le forze politiche per accusare la giunta M5s, la quale non è minimamente responsabile dei reati da loro commessi?

Come mai vi è questo accanimento mediatico verso una sindaca NON INDAGATA in prima persona, invece che verso un sindaco direttamente indagato (Sala)?

Come mai più ci si avvicina al termine ultimo per il Coni per presentare la ricandidatura per le olimpiadi di Roma 2024, più grande è il fango mediatico nei confronti della giunta capitolina?

Eh si, per chi lo avesse dimenticato la sindaca Raggi, agli albori del suo insediamento al Campidoglio disse di NO allo svolgimento a Roma delle olimpiadi del 2024, mossa che fece infuriare il Coni, buona parte dei partiti politici, e probabilmente anche mafia capitale, che con gli appalti per la costruzione di edifici per lo svolgimento dell’ evento avrebbe fatto affari d’oro.

Ma per loro non è detta l’ultima parola, infatti il termine ultimo per riattivare la candidatura di Roma per le olimpiadi del 2024 scade a febbraio 2017. Anche perché pure lo scenario internazionale è molto incerto: nel 2017 Francia e Stati Uniti andranno al voto e potrebbero anche mutare orientamento sui Giochi in caso di avvicendamento al governo, così da costringere il Cio (comitato olimpico internazionale) a “ripescare” l’Italia.

Quindi se la giunta Raggi dovesse cadere prima di febbraio e in Campidoglio arrivasse un commissario governativo (ovviamente di nomina gentiloniana) favorevole ai Giochi, la situazione potrebbe cambiare…
La strategia per salvare la candidatura in extremis è far cadere il governo della Raggi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Loading...

Altro admin1965

Guarda Anche

-VIDEO- Barnard DEMOLISCE Monti: “sei un criminale e ci hai rovinati “!

-VIDEO- Barnard DEMOLISCE Monti: “sei un criminale e ci hai rovinati “! In questo periodo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *