Loading...
HOME / CRONACA / BRUTTA NOTIZIA PER GLI AUTOMOBILISTI: NIENTE RISPARMIO PREVISTO DAL FOGLIO UNICO DI CIRCOLAZIONE

BRUTTA NOTIZIA PER GLI AUTOMOBILISTI: NIENTE RISPARMIO PREVISTO DAL FOGLIO UNICO DI CIRCOLAZIONE

loading...

BRUTTA NOTIZIA PER GLI AUTOMOBILISTI: NIENTE RISPARMIO PREVISTO DAL FOGLIO UNICO DI CIRCOLAZIONE 

Duro stop sul foglio unico di circolazione. Di fatto dopo l’approvazione del decreto arriva una doccia fredda per gli automobilisti.

A quanto pare il risparmio di 39 euro atteso da chi guida non ci sarà, al meno per il momento. Come riporta il Corriere, in questo momento il debutto del documento unico dovrebbe avvenire a giugno 2018.

Il taglio dei costi srebbe dovuto arrivare dal dimezzamento del numero di marche da bollo, da quattro a due e dalla riduzione della tariffa da erogare allo sportello.

Ma proprio questo punto determinante del decreto sarebbe saltato. La riduzione dei costi dunque dovrebbe scattare con un decreto successivo che al momento è rimasto negli spogliatoi.

Ma da dove nasce lo stop alla riduzione dei costi?

Lo stop sarebbe arrivato proprio dal Ministero dell’Economia che ha deciso il rinvio del provvedimento: il taglio delle marche da bollo, secondo via XX settembre, avrebbe ridotto le entrate dello Stato di 100 milioni di euro.

Da qui è nato uno scontro acceso tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e quello dell’Economia. Insomma il nuovo decreto ha il sapore di una beffa. Nessuno sconto e nessuna fusione tra la Motorizzazione e il Pra.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Loading...

Altro Marco

Guarda Anche

Washington, incendia il marito che aveva stuprato la figlia di 7 anni: «Sparargli? Troppo gentile» – video

Washington, incendia il marito che aveva stuprato la figlia di 7 anni: «Sparargli? Troppo gentile» …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *