Loading...
HOME / CHIESA / ALLUCINANTE! FRATE SI CONFESSA: “I PRETI PEDOFILI NON VANNO ARRESTATI: SONO I BAMBINI CHE LI SEDUCONO!” VIDEO

ALLUCINANTE! FRATE SI CONFESSA: “I PRETI PEDOFILI NON VANNO ARRESTATI: SONO I BAMBINI CHE LI SEDUCONO!” VIDEO

loading...

ALLUCINANTE! FRATE SI CONFESSA: “I PRETI PEDOFILI NON VANNO ARRESTATI: SONO I BAMBINI CHE LI SEDUCONO!” VIDEO

Il mondo della chiesa, ormai è risaputo che ha dei lati molto oscuri e molti preti diciamo, non proprio devoti a Dio, ultimamente stanno uscendo pian piano allo scoperto grazie a denunce e fatti di cronaca che molti però, vorrebbero non dover ascoltare mai.

E parole come quelle emesse da Padre Groeschel angosciano e fanno riflettere… “Sono i bambini a sedurre i preti”. Queste proprio le rivelazioni di Padre Groeschel, il frate francescano che non ha pensato alla gravità delle sue parole forse…

Padre Benedict Groeschel è un frate francescano, piuttosto noto negli Stati Uniti, autore di libri di successo e protagonista di alcuni programmi televisivi.

Intervistato dal National catholic register, a proposito dello scabroso tema degli abusi sui minori da parte dei prelati, padre Groeschel ha argomentato in questo modo: “Spesso accade che sia il bambino a sedurre il prete e non viceversa”. Groeschel, nel corso degli anni vicino a diversi prelati accusati di violenze, ha provato a spiegare le sue ragioni.

 

“Non penso che i preti coinvolti in simili episodi debbano andare galera, perché non avevano intenzione di commettere alcun crimine”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

Loading...

Altro Marco

Guarda Anche

Washington, incendia il marito che aveva stuprato la figlia di 7 anni: «Sparargli? Troppo gentile» – video

Washington, incendia il marito che aveva stuprato la figlia di 7 anni: «Sparargli? Troppo gentile» …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *